martedì 31 gennaio 2012

Baci a colazione e cavoli a merenda

More about Baci a colazione Da buon lucano ho adorato Parenti lontani. Se mi chiedessero di scrivere il risvolto di copertina probabilmente sarebbe una cosa del genere:
Appassionante e pulito nella narrazione. Scritto veramente molto bene. A volte sembra che ecceda in alcune grottesche coincidenze, ma se si capisce a fondo il senso del libro, sono proprio queste ad elevarlo all'ottimo. E' difficile raccontare e cogliere alcuni aspetti peculiari del sud di quegli anni, ma Cappelli lo ha fatto con una maestria sconvolgente. Un libro che si legge con il sorriso sulle labbra.
Baci a colazione mi è stato regalato da una cara amica con la quale condividiamo la passione per la lettura e, almeno per il momento, per il nostro famoso scrittore conterraneo Gaetano Cappelli.
Mi avvalgo in questo post anche della sua "inconsapevole" collaborazione copiando
spudoratamente una sua breve recensione:
.... lo stile è fresco, leggero, agevole. La fantasia illimitata ...."Baci a colazione" è un romanzo divertente e avvincente, senza pretese filosofiche o didascaliche ma puramente narrative, così da tradursi, sin da subito, nell'appuntamento più rilassante della giornata.
Non posso darle torto, in primis perchè mi ha regalato il libro e ci rimarrebbe male, in secundis perchè in fondo ci ha preso.
Da parte mia aggiungo che considerando che il romanzo nasce come una storia a puntate commissionata all'autore dal Messaggero per sollazzare i vacanzieri d'agosto, non mi sarei aspettato di meglio.
Ha molto del gossip estivo con risvolti grotteschi alla Vanzina. Giochi di coppie e tradimenti e vecchi amori mai sopiti e baldracche rifatte e letterine compiacenti e Italietta dei furbi, ma descritte con garbo e compiacenza, in uno stile che a volte mi ricorda troppo Ammaniti degli ultimi tempi (il che non è proprio un complimento). La trama è molto semplice e non vale la pena nemmeno farne cenno. Leggetelo e poi passate alle altre opere dell'autore che sono sicuramente più interessanti.
Tutto sommato, dunque, un libro gradevole che non sposta la lancetta del gradimento di Cappelli nè in alto nè in basso, ma induce solo ad una riflessione: quanta autobiografia c'è in Baci a colazione?

2 commenti:

Massimo ha detto...

Non so se lo leggerò...ma ti seguirò nell'altro romanzo suo che hai citato...

Martux

donatella g. ha detto...

Gli spunti della tua amica sono molto interessanti ma bisogna riconoscerti la capacità di sintetizzarli e andare oltre. Bene, Claps!!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...