domenica 6 novembre 2011

Soliti Idioti anche nel film!

I Soliti Idioti sono un fenomeno di costume partito tre anni fa in sordina, cresciuto come un bubbone malsano grazie al passaparola e poi definitivamente scoppiato con un gran botto con "IL FILM"! (Vedi il trailer)
Una serie figlia di MTV quindi di una realtà libera da bigottismo, politica, retaggi culturali, moralismi, censura e puzza di vecchio, in grado di rischiare su prodotti innovativi e "scomodi", ma che piacciono ai gggiovani!
Mandelli e Biggio sono irriverenti, politicamente scorretti al limite del penale, sfrontati, bastardi, eccessivi, irresponsabilmente diseducativi, artisticamente liberi e soprattutto intelligentemente volgari!
La massima espressione di questo ultimo aspetto si raggiunge chiaramente nei personaggi di Father and Son Ruggero e Gianluca De Ceglie, veri catalizzatori dell'attenzione e del successo del duo comico e sui quali si basa chiaramente anche l'esperimento cinematografico.
La mia paura, credo condivisa da tutti i fans, era quella di non trovare
nel film le stesse caratteristiche di cui sopra e quindi la stessa forza dissacratoria e ...si, diciamolo, la stessa scurrile volgarità!
Insisto su questo punto, ma faccio un distinguo! non stiamo parlando di doppi sensi da Bagaglino, barzellette sul bunga bunga, o deprimenti e scontate battutacce dei cinepanettoni. Qui parliamo di Volgarità con V maiuscola, senza fronzoli e giri di parole! Parliamo di frasi finite, senza supposizioni o pause che fanno sottintendere! Parliamo della tradizione romanesca di inventarsi le peggio metafore per spiegare concetti banali ma in maniera efficace.
Ci si accorge dello studio che c'è dietro il definire un figlio "un accrocchio de cromosomi a forma de rincoglionito"!
Ci si ferma a riflettere sul "serpentone come metafora della vita" o sull'invenzione della "noce de prosciutto in crosta de pepe".
Si evince la bravura nel creare fisicamente e mentalmente un personaggio complesso e poliedrico (non sto scherzando, lo penso davvero!) come Ruggero, con le sue manie e le sue caratteristiche che seppure enfatizzate e caricaturizzate sono comuni intimamente a molti.
Facendo le dovute proporzioni e generalizzando al massimo, Ruggero De Ceglie è quello che a volte vediamo se scostiamo il dito dietro cui ci si nasconde! Godereccio, alcolizzato, puttaniere, cazzaro, stronzo arrogante con i deboli e complice con i forti. Chi non si ritrova in almeno uno di questi aspetti!
So che ora risulterò impopolare, ma sono fermamente convinto che questo sia il miglior personaggio comico craeto in italia nell'ultimo decennio!
Ebbene, detto ciò, cari cultori del genere, potete andare al cinema popopopopopopo tranquilli!
Tutto questo c'è e anche in abbondanza pure nel film grazie ad un superlativo stato di forma del mitico Ruggero che si scoprirà, come già detto prima, in tutta la sua quotidianità e egoistica disumanità.
Mandelli e Biggio hanno ancora una volta tenuto fede al loro nome d'arte, e anche questa volta possiamo definirli...i Soliti Idioti!
Ah, dimenticavo, ovviamente ci sono anche e mignotte er fiodena e quell'attore bravissimo...sto cazzo!
A fare da contorno alle avventure di padre e figlio, ritroverete gli altri personaggi creati negli anni dagli autori: la coppia di omosessuali, i moralisti, il metallaro e la postina.
A mio avviso se ne poteva fare a meno, e onestamente ho sentito la mancanza del mafioso e dei bambini, ma mi aspetto di ritrovarli nei prossimi episodi, visto che udite udite questo è solo la prima puntata di una trilogia.
In conclusione, seppur so benissimo che il Cinema è un'altra cosa, promuovo anche "tecnicamente" la pellicola, visti gli obbiettivi che immagino si sia posta, con un'unica nota personale: odio i film che non hanno una fine! Dai cazzoooo



3 commenti:

nella ha detto...

Ne ho sempre sentito parlare , caro Claps, ma non l'ho visto, e neppure avevo intenzione di vederlo. Ma la tua recensione , mi ha " quasi " convinto a riflettere per vedere un altro aspetto dell'attuale comicità italiana?!?! Ma ne esiste una attuale.? Tu , senz'altro più profondo di me , come cineasta, e soprattutto più obiettivo, mi hai incuriosito a tal punto, che capitolerò... Ottima serata ,e diciamo e speriamo senza diluvio!!! Nella

claps ha detto...

magari comincia con qualche loro sketch televisivo per fartene un'idea. o li odi o li ami.

AmosGitai ha detto...

Mai visto, né sentito parlare... Lo vedrò in home video, dopo aver visto qualche sketch.

(((CINEMAeVIAGGI)))

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...