giovedì 6 ottobre 2011

Niente da dichiarare? meglio di no

Faccio parte di quella piccola schiera di cinefili che non si è esaltata (semmai ce ne fosse motivo) con "Benvenuti al sud" considerandolo solamente il remake di "Giù al nord"!
Giù al nord è un piccolo gioiellino del cinema francese, carico di umorismo e autoironia, equilibrato e mai sopra le righe, di conseguenza le mie aspettative su "Niente da dichiarare?" erano relativamente alte, ma consciamente realistiche.
Purtroppo Dany Boon non è riuscito a replicare la magia del suo primo lavoro, ma ne ha copiato banalmente la retorica senza aggiungere niente di nuovo e di speciale: solito umorismo "territoriale" e "dialettale" a mio avviso veramente troppo complicato da declinare a meno che non faccia ridere a prescindere.
Basare la trama del film sulla rivalità tra due doganieri al confine
tra il Belgio e la Francia è stata probabilmente una scelta azzardata, che probabilmente ha fatto ridere solo gli abitanti di quel piccolo lembo d'Europa.
Partendo dal presupposto che ignoravo suddetta rivalità, ho avuto come la sensazione di leggere un libro indiano tradotto male, del quale quindi non si capirà mai il significato perchè liberamente interpretato dal pessimo traduttore.
Per fortuna la lentezza della storia e la inadeguatezza dei dialoghi hanno avuto un'accellerata (è proprio il caso di dirlo) nel secondo tempo con l'unica vera trovata del film: la Renault 4 modificata con cui i due doganieri pattugliano le zone circostanti il confine!
L'autovettura si erge a vera è propria protagonista (e questo la dice lunga su tutto il resto) prendendo sempre più peso nell'economia della vicenda, mettendo nettamente in secondo piano una banale storia d'amore e una malcelata voglia di violenza e sangue.
Tra Francesi e Belgi dichiaro un pareggio in quanto non ho visto nessuna netta differenza, anzi, se devo essere sincero credo di non aver mai capito chi fossero gli uni e chi gli altri!
Insomma, tutto sommato il titolo del film è azzeccatissimo e chiaramente la risposta è NO!

1 commento:

Massimo ha detto...

Non ho visto il film ma le tue parole rendono bene l'idea..sembra di avere il copione davanti e nn si fa fatica a capire i reali limiti della sceneggiatura..quindi direi ottima recensione in attesa di farmi un'idea personale..
Benvenuti al Sud però è molto carino...

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...