mercoledì 15 giugno 2011

Joanne Harris e i suoi Cinque Quarti d'arancia


Cinque quarti di aranciaUn giallo scritto in un alfabeto inventato su un libro di ricette! 
I ricordi reinterpretati di una bambina che faceva giochi da grandi. Amori e gelosie che si intrecciano in un paesino occupato dai nazisti. Tutto questo raccontato con pregevole leggerezza da un'autrice eccezionale. La precisione e la dovizia nel descrivere fatti avvenimenti e particolari ti immerge completamente nella storia fino a farti sentire quasi l'odore delle pietanze cucinate dalla protagonista del romanzo. L'immedesimazione nelle vite di Framboise, Cassis e Reinette è stupefacente perchè sono talmente equilibrate le loro caratteristiche all'interno dell'intreccio, che fino alla fine non riesci ad eleggere il tuo preferito. Raramente, inoltre, ho rielaborato con tanta vividezza i paesaggi e la fisionomia di tutti i personaggi (la mamma me la sono immaginata come Kathy Bates in Misery non deve morire!). Insomma, la Harris ha il dono di un talento fresco, scrive davvero bene e soprattutto non stanca nonostante non lasci niente al caso e Cinque quarti d'arancia è il classico libro che vorresti non finisse mai. Per fortuna ti lascia un sentimento di entusiasmo e di sicurezza perchè sai che troverai altri romanzi della stessa scrittrice! DIPINTO PARIGINO

2 commenti:

francesco ha detto...

Dipinto Parigino....degno del pagellone delle migliori puntate di Controcampo.

claps ha detto...

per la precisione, Montmartre...ma era poco "televisivo"

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...