lunedì 16 maggio 2011

Django Unchained - spaghetti western alla Tarantino

Come tutti i ragazzi della mia età, ho adorato gli spaghetti western. Ci sono cresciuto. Li guardavo con mio padre su Telenorba e Retecapri e rimanevo affascinato da Franco Nero e Giuliano Gemma. Eroi solitari e vendicativi dalla moralità fuorilegge. Ero uno di quelli che tifava per gli indiani quando c'era quel vigliacco di John Wayne che si piazzava dietro una montagna e sparava tranquillo col fucile, lontano dalle risse e dalle pallottole che fischiavano!

Poco tempo fa ho visto al cinema Il Grinta dei fratelli Coen. Bel film, girato bene, giusto e onesto, con i tempi giusti del classico western ma...sono rimasto deluso. Forse è passato troppo tempo, forse non c'era mio padre, forse sono cambiato io, o forse non sono stati abbastanza bravi. Ma ora c'è lui, Quentin, il mio regista preferito, che si è preso questa responsabilità e ha deciso di cimentarsi in un genere che credo gli sia consono per stile e cultura (la sua venerazione per Sergio Leone è nota a tutti).
La William Morris Endeavor ha confermato, quindi la notizia si può considerare ufficiale! Il prossimo progetto dell’eclettico Quentin Tarantino sarà un western all’italiana dal titolo Django Unchained (Django scatenato). I ben informati infatti hanno affermato che il regista abbia già consegnato la bozza definitiva della sceneggiatura, mettendo dunque fine al tam tam mediatico che era cominciato ben tre anni fa.
Pare che questo omaggio all’omonimo lungometraggio del 1966 del nostro Sergio Corbucci fosse nella mente del regista da molto tempo, ma che il progetto fosse stato rinviato per girare Inglourios Basterds.
I rumors sul cast parlano innanzitutto di Will Smith nel ruolo di protagonista e del fresco vincitore dell’Oscar Christoph Waltz (il cinico comandante tedesco di Bastardi senza Gloria) nei panni di un cacciatore di taglie tedesco che aiuterà Django a liberare sua moglie, schiava di un malvagio proprietario terriero.
Sempre più accreditata la presenza di Franco Nero (non si sa ancora se solo per un cameo) e di Keith Carradine (il figlio del leggendario David). Il cattivo di turno, invece, sarà Samuel L. Jackson, uno degli attori preferiti dallo stesso regista. Ma, udite udite, secondo indiscrezioni sarà addirittura Lady Gaga la protagonista femminile! Sembra che i due si siano visti a Cannes durante il festival del cinema e una fonte molto vicina al regista abbia dichiarato al Daily Mirror: “Non è un segreto che Quentin la vorrebbe per il suo prossimo film…A Cannes hanno potuto parlare poco, ma so che lui non mollerà il tiro così facilmente”.
Sulla trama c’è ancora molto riserbo, ma sicuramente non sarà un western qualunque date le dichiarazioni di Tarantino: “Mi piacerebbe fare un Western, ma invece che ambientarlo in Texas, vorrei farlo ai tempi della schiavitù. Esplorare quel tema che tutti gli altri hanno paura di trattare”.
Insomma, chi fremeva per Kill Bill Vol.III dovrà ancora attendere

3 commenti:

Simonetta ha detto...

Non ho mai preso Telecapri. Ma perché?
In compenso Retenorba si vedeva meglio di Raiuno, ma ai miei tempi spopolavano le sitcom baresi.
Mi hai convinta: mi darò un'altra chance per apprezzare gli spaghetti western. Non posso arrivare impreparata al prossimo Quentin.

claps ha detto...

beh Toti e Tata hanno fatto scuola quindi sei scusata.
Te la meriti un'altra chance!

Django Unchained ha detto...

Bel film e ottimo articolo. Se ti va leggi anche la mia recensione su Django Unchained. Te l'ho lasciata nel link.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...